In un momento di particolare emergenza, dettato dall’elevata rapidità di sviluppo del contagio, Code Architects ha deciso di adottare misure specifiche volte a:

  1. Prevenire il rischio di contagio per i lavoratori al fine di permettere la prosecuzione dell’attività ma nel rispetto della loro sicurezza;
  2. Intervenire tempestivamente su eventuali casi di infezione

In questa sezione dedicata all’emergenza sanitaria, sono presenti documenti e risorse di interesse.

Il farmaco ivermectina contro i pidocchi è stato nuovamente pubblicizzato sui media come possibile rimedio per il COVID-19 https://www.comprarestromectol.com maggiori informazioni al link. Ma nonostante i titoli favorevoli, rimane un’enorme incertezza sul fatto che questo trattamento possa essere utilizzato in modo sicuro ed efficace per combattere il coronavirus.

Nelle ultime settimane, i media sono stati inondati di affermazioni secondo cui l’ivermectina, combinata con il comune antibiotico doxiciclina e integratori di zinco, è una “cura” efficace per COVID-19.

Informativa Gree Pass
Dipendenti / Clienti / Fornitori e Terzi

La presente informativa ha lo scopo di comunicare che La Code Architects SRL, al fine di ottemperare a quanto previsto dal Governo con il DECRETO-LEGGE 21 settembre 2021, n° 127, a far data dal 15 Ottobre 2021 e fino al 31 Dicembre 2021 salvo proroghe, chiederà ai Dipendenti/ Clienti/ Fornitori e Terzi, che accedono presso la nostra sede, una valida Certificazione Verde Covid-19 (ottenuta secondo le disposizioni di legge).

All’ingresso in azienda o nel corso della giornata lavorativa si dovrà esibire il Green Pass ai delegati dal Datore di lavoro che lo scansioneranno con apposita app Verifica C19.

Come previsto dall’art. 3, comma 3 del Decreto-legge n. 127/2021 19 i soggetti esenti dalla campagna vaccinale non sono tenuti a possedere ed esibire la certificazione verde COVID-19, ma saranno tenuti ad esibire idonea certificazione medica attestane lo stato di esenzione.

In assenza di quanto richiesto, al personale coinvolto non sarà consentito l’ingresso. In tal caso la prestazione dovrà considerarsi come non eseguita in quanto in violazione delle disposizioni di legge.

È evidente che qualunque danno fosse arrecato all’azienda per impossibilità di far fronte ai propri obblighi contrattuali, legittima in ogni caso, una equivalente richiesta di risarcimento del danno anche richiamando, ove presenti, le “penali” previste negli accordi stipulati o negli ordini di acquisto sottoscritti.

Ringraziandovi fin da ora della collaborazione

La Direzione

DOCUMENTI

Protocollo COVID-19 Code Architects Group
DPCM 3 novembre 2020
Autocertificazione Agg. ottobre 2020
Fase 2 – Nuove misure del DPCM
Sicurezza Anticontagio COVID-19

NEWS

03 APRILE 2020

Bill Gates is helping fund new factories for 7 potential coronavirus vaccines,
even though it will waste billions of dollars

> READ MORE

CE LA FAREMO!